L’impianto e la sua struttura

1 | Opera di presa

 

L’opera di presa di E-Werk Graf è ubicata al di sotto del punto di confluenza di Rienza e Rio Braies. Realizzata in collaborazione con la Società cooperativa azienda elettrica di Monguelfo a 1.112 m sul livello del mare, dispone di un ingresso laterale e di tre camere di dissabbiazione per la depurazione dell’acqua, nelle quali viene rallentato il flusso che, quindi, raggiunge la griglia a maglia sottile ubicata nel locale di sgrigliatura. Il reticolo della larghezza di soli 2 cm impedisce l’accesso della fauna ittica nella condotta forzata, trattenendo anche rifiuti e sporco, smaltiti separatamente. Prima di raggiungere la condotta forzata, l’acqua attraversa la vasca di dissipazione.

L’opera di presa è progettata per un flusso massimo di 6.000 l d’acqua al secondo, mentre una scala garantisce il passaggio dei pesci. Alcuni sensori misurano e regolano automaticamente la quantità di acqua residua.

2 | Condotta forzata

 

Dopo la vasca di dissipazione, superando un dislivello di 22,66 m su una lunghezza di 1,56 km, l’acqua s’immette nella condotta forzata, che collega la camera di carico dell’opera di presa con la centrale di Monguelfo. Il diametro delle condotte, pari a 2,4 m, è in grado di resistere a una pressione di PN6. La rete tubaria è costituita da tubi in PRFT (vetroresina), un materiale dal costo ridotto, da un lato, e caratterizzato da una perdita di attrito minima, dall’altro. Lo spessore dei tubi è di almeno 35,6 mm.

Nell’area al di sotto dell’opera di presa, la condotta forzata attraversa la Rienza nel sottosuolo e, quindi, segue la strada per Monguelfo. Nei pressi del sottopasso sulla Rienza, la tubazione è stata rivestita di calcestruzzo e collocata almeno 1 m al di sotto dell’alveo fluviale. Negli ultimi 150 m prima della centrale, la condotta si snoda nell’area stradale.

.

3 | Centrale

 

Le turbine nella centrale E-Werk Graf Srl, ubicate di fronte alla vecchia opera di presa della Società cooperativa azienda elettrica di Monguelfo, sono due identici modelli Francis con una capacità di assorbimento di 3.000 l/s ciascuna che, insieme, raggiungono una potenza massima di 1.100 kW per una produzione annua di 6,7 milioni di kWh.

L’energia elettrica viene immessa nella rete a media tensione. La centrale è costituita da sala trasformatori, cabina di consegna, sala contatori, sala macchine (piano terra: turbine, generatori, pannelli di comando, sala controlli. Piano interrato: linea d’ingresso con organi di sbarramento, tubazione bypass, pozzetto di restituzione) e uffici.

 

Dati tecnici

  • Produktion Stufe 1: 6.700.000 kWh/Jahr
    Produktion Stufe 2: 5.000.000 kWh/Jahr
  • Belieferung von ca. 3.000 Haushalten mit erneuerbarer Energie aus Wasserkraft
  • Einsparung von jährlich 1.170.000 l Heizöl
  • Geringerer Kohlendioxid-Ausstoß von 6.000 t/Jahr

4 | Consegna

 

Senza perdite di pressione, l’acqua preparata raggiunge la stazione di consegna presso la centrale “Welsberger Wiere” della Società cooperativa azienda elettrica di Monguelfo, alimentando le turbine per la produzione d’energia. In caso di blackout delle turbine E-Werk Graf, il bypass consente di scongiurare qualsiasi interruzione di funzionamento della Società cooperativa azienda elettrica di Monguelfo. Al contrario, E-Werk Graf viene impostata sul cosiddetto “funzionamento isolato”, che garantisce la fornitura a Monguelfo, qualora si presentassero problemi nella centrale della società cooperativa. Inoltre, è stato previsto anche uno sfioratore nella Rienza per la restituzione diretta.